Comune di
Trinità
Comune di
Trinità
Comune di
Trinità  Unione del Fossanese - Provincia di Cuneo
Il comune su link_facebook link_twitter link_youtube link_google link_rss
Stai navigando in : Territorio > Arte e Cultura
   Il Territorio
Arte e Cultura
Arte e Cultura
Palazzi, monumenti ed altre opere testimoniano un passato di grande fermento artistico e cultuale. Tra le principali opere d'arte figurano la Chiesa parrocchiale, imponente costruzione dell'arch. doglianese Giovanbattista Borra (1750), situata in piazza Umberto 1º, la principalepiazza del paese nella quale fanno da corona altri importanti monumenti:il Campanile romanico dell'antica Parrocchiale (sec. XV) con a lato la Palazzina in stile neoclassico del Castello (sec. XIX) e la seicentesca Chiesa della Confraternita che ospita una pregevole tela del pittore cheraschese Sebastiano Taricco.
La vicina Chiesa Parrocchiale, dedicata alla S.S. Trinità, riporta nella volta degli affreschi di Andrea Vinaj, dei Toscano e del Balbo di Mondovì. Sono inoltre custodite tele di Felice Biscarda (la santissima Trinità), dell'Operti di Bra e del Bongiovanni di Pianfei. Antichi e di certo pregio architettonico anche gli altri edifici del concentrico, come l'attuale sede della caserma dei carabinieri. Sono infine presenti, nel capoluogo e nelle frazioni, diverse Cappelle: l'Annunziata, San Sebastiano, S. Giuseppe, l'Incoronata, la Madonnina, S. Giorgio, Santa Lucia e la Madonna delle Vigne.
Tutte sono storicamente documentate, alcune contengono affreschi di valore.
Nella frazione di S. Giovanni Perucca la Chiesa parrocchiale dedicata a S. Giovanni Battista, rifatta nell'800 e la Cappella della Natività di Maria. Ai Molini la Cappella dell'Addolorata, alla Savella la Cappella di S. Bartolomeo.


Piazza Umberto I
La Piazza costituisce, a Trinità, un complesso architettonico notevole, dominata dall'imponente facciata della Chiesa parrocchiale (1750, opera dell'architetto doglianese Giovanni Battista Borra). La Chiesa, bella e grandiosa, custodisce tele di Felice Biscarra (la SS. Trinità), dell'Operti di Bra, del Bongiovanni di Pianfei e affreschi nella volta di Andrea Vinaj, dei Toscano e del Balbo di Mondovì.
Sulla piazza svetta il Campanile romanico dell'antica parrocchiale (sec. XIX), fiancheggiato dalla palazzina del Castello (sec. XIX) e dalla Chiesa della Confraternita (1658, icona di Sebastiano Taricco).
Anche la caserma dei Carabinieri e gli edifici civili che completano la Piazza sono antichi.
Nel capoluogo e nelle frazioni sono presenti varie Cappelle: l'Annunziata e San Rocco (ambedue del secolo XV) possiedono affreschi di valore. Anche le altre, costruite tra il Seicento e il primo Ottocento, sono significative: S. Sebastiano, S. Giorgio, l'Incoronata, S. Giuseppe, la Madonna delle Vigne, la Madonnina, la Madonna Addolorata ai Molini, di S. Bartolomeo alla Savella e, infine, la chiesa parrocchiale di S. Giovanni Battista (rifatta nell'Ottocento) a S. Giovanni Perucca e nel suo territorio la cappella della Natività di Maria.


Trinità: incontri con la storia e con l'arte
Voluto dall'Amministrazione comunale, il libro é stato curato dalla Società per gli studi storici, archeologici e artistici della Provincia di Cuneo e stampato con il sostegno economico della Banca di Credito Cooperativo di Casalgrasso e S. Albano Stura. Contenuti del libro (pp. 222)

Parte Prima
Le tracce di un fitta presenza ecclesiastica.
Giovanni Coccoluto - La chiesa della Santa Trinità "Non longe a castello Santi Albani" ;
Giancarlo Comino - Potere laico e potere ecclesiastico di fronte al problema delle decime: il caso di Trinità, Bene e S. Albano (secc. XV e XVI).
 Trinità Incontri con la storia e con l'arte

Parte Seconda
Il territorio della Trinità nell'epigrafia, nella toponomastica, nelle fonti catastali.
Antonio Ferrua S.I. - Un sepolcro romano a Trinità;
Anna Maria Rapetti - Trinità nelle fonti catastali: territorio, insediamento, paesaggio agrario fra medioevo ed epoca moderna;
Giulia Petracco Sicardi - Note di toponomastica sul territorio di Trinità.

Parte Terza
Chiese e cappelle: momenti d'arte.
Valentina Assandria - Trinità: breve itinerario artistico;
Beppe Bongiovanni - La Chiesa della Confraternita di Trinità.

Parte Quarta
Giuseppe Muratori, Monografia di Trinità (riedizione pubblicazione del 1879, a cura di Giuseppe Griseri).

"Trinità: incontri con la storia e con l'arte" é stato presentato a Trinità il 23 dicembre 2000.


        
Effettua il login
              
Oppure registrati
Comune di Trinità
Via Roma, 1 - 12049 Trinità (CN)
Tel: 0172.66131
Fax: 0172 66482
Email: municipio@comune.trinita.cn.it
Partita IVA: 00367390044
Email: municipio@comune.trinita.cn.it
Per conoscere gli indirizzi Email di settore,
consultare la pagina UFFICI
Fatturazione Elettronica - Codice Ufficio: UFDNH1
Codice ISTAT: 004232
Codice catastale: L427
Codice fiscale: 00367390044
Partita IVA: 00367390044
Conto Corrente Postale:
IBAN (per i vostri bonifici bancari):
IT 09 S 06170 46900 000000301061

Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)    Licenza Creative Commons      eng fra esp deu ru chi ara

Realizzato con il CMS per siti accessibili e responsive cic

eng fra esp deu
ru chi ara por
Accessibilità dei contenuti Web (WCAG) 2.0 (Level AA)     Licenza Creative Commons

Utilizzando questo sito accetti l’uso di cookie al solo fine di monitorare le attività del visitatore e poter migliorare i contenuti e l'accessibilità del sito stesso.    Approfondisciaccetto
accetto
Utilizzo dei COOKIES
Nessun dato personale degli utenti viene di proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né sono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e scompaiono, lato client, con la chiusura del browser di navigazione) è strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito, evitando il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti, e non consente l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.
L'utilizzo di cookies permanenti è strettamente limitato all'acquisizione di dati statistici relativi all'accesso al sito e/o per mantenere le preferenze dell’utente (lingua, layout, etc.). L'eventuale disabilitazione dei cookies sulla postazione utente non influenza l'interazione con il sito.
Per saperne di più accedi alla pagina dedicata

Individuazione delle modalità semplificate per l'informativa e l'acquisizione del consenso per l'uso dei cookie.
Provvedimento n.229 dell'8 maggio 2014 - pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 126 del 3 giugno 2014.

Consulta il testo del provvedimento